venerdì 23 maggio 2008

ALIEN-AZIONE

Volevo far notare come il concetto di alienazione sia differente in Marx e Hegel:

alienazione per Hegel vuol dire cedere parte della propria essenza, quasi come se il lavoro facesse smarrire nella materia una parte della propria spiritualità . Ecco perchè per Hegel il lavoro è intrinsecamente alienante e significa porre spiritualità nella materia; per Marx, invece, il lavoro non sarà alienante intrinsecamente, anzi esso sarà considerato come la massima realizzazione dell'uomo. L'uomo è homo faber e pertanto il lavoro si colora di positivo, ma diventa alienante quando è sfruttamento, quando cioè il suo frutto è strappato al lavoratore tramite i rapporti di sfruttamento della produzione capitalistica, come se l'elemento di umanità posto nella materia venisse brutalmente strappato via.



Sta succedendo qualcosa che non avrei mai immaginato.Forse è una tappa successiva nel cammino della mia coscienza:riguardo (solo) a questo, sto pensando di ripudiare Marx e sposare Hegel.

19 commenti:

rebecca ha detto...

sicuramente entrambi dovrebbero andare da un barbiere ALTRO DA quello solito.

eli ha detto...

perchè? a me mi sembrano due gran figacchioni..

rebecca ha detto...

uno avrà la barba unta piena di briciole e insetti morti e l'altro c'ha il riporto

rebecca ha detto...

...vedi come sono poco alienata io? Non spiritualizzo la materia e mi limito alla superficie delle loro facciacce senza farmi affascinare dalla loro aura intellettuale!

eli ha detto...

magari pure nel giallo dell'aura nascondono briciole(proletarie) e insetti morti(scorte per i tempi duri)

eli ha detto...

..mentre il riporto di hegel ovviamente simboleggia il voler riportare il finito(che si estrinseca nel concetto di capelli finiti) nell'infinito(pochi capelli ma infinitamente allungabili)

rebecca ha detto...

a proposito di simboli infinitamente capaci di riportarsi in auge lungi dal finire sul viale del tramonto,
vieni il 6 settembre al concerto di Madonna a Roma?

rebecca ha detto...

'cause we are living in a material world and I am a material girl!

Anonimo ha detto...

Gk- ma perché non vi telefonate?

rebecca ha detto...

ti telefono o no/ ti telefono o no/ io non cedo per prima!

per GK: facciamo anche quello...

eli ha detto...

siamo cazzeggiatrici multimediali

mino ha detto...

sono d'accordo con Hegel! Il lavore è alienante… qualsiasi lavoro… w il cazzeggio, anche quello multimediale e anche gli insetti morti perchè pieni di proteine…

Anonimo ha detto...

Gk- fanciulle tenetevi libere (anche il telefono) per domani sera che se beve e se magna

valentina ha detto...

a me piace l'inizo dei messaggi dell'anonimo Gabriolik: GK-

e non sto lavorando!

valentina ha detto...

e per favore scrivete post un pò più semplici che ci sono pure gli ingegneri che leggono.
ecchecacchio.

eli ha detto...

allora,si può porre come uno dei tanti test da spiaggia:scopri quanto sei pentito (o) comunista.
stavano al bar federico e carlo.
fra un rutto e un sorso fa federico:
oh il lavoro fa cagare.
risponde carlo con parole al gusto peroni:no è il padrone che fa cagare.
la controversia passa alla storia.
e tu?cosa pensi che faccia maggiormente cagare? segna
A lavoro
B padrone
C il mio ex
D puoi ripetere

valentina ha detto...

B !però pure A. Per non parlare di C!!
....non è che puoi ripetere?

marconeuro ha detto...

Se dico che non ho mai letto niente di Marx e Hegel dite che sono ignorante? visto i risultati, forse non mi sono perso un granche'. Pero' non ho letto nemmeno la Bibbia, il Vangelo e La Divina Commedia. Comincio adesso? Mah per ora dato la mia ignoranza mi sono ridotto a fare il Punk... vedere foto sul blog

eli ha detto...

marco hai una cresta fantastica!!!